Speaker
Brief info

Blogger del Fatto quotidiano, sono giornalista professionista dal 1980. 

Dal 2009 al 2014 ho diretto il periodico della LEAL-Lega antivivisezionista - La voce dei senza voce.

In quegli stessi anni, dal 2012 al 2015, ho promosso insieme con altre dieci persone l’Iniziativa dei cittadini europei Stop Vivisection che ha raccolto quasi 1.200.000 firme autenticate nei 28 paesi UE. L’Iniziativa chiedeva alla Commissione Europea di abrogare la Direttiva 2010/63 fondata sulla sperimentazione animale, sostituendola con una nuova legge scientificamente avanzata, centrata sulle metodologie sostitutive human-based.  Respinte dalla Commissione europea, le richieste di Stop Vivisection sono più che mai sul tappeto: «Niente può fermare un’idea il cui tempo è arrivato» (Victor Hugo).  

Ho tradotto dallo spagnolo libri dello scrittore argentino Jorge Luis Borges (Evaristo Carriego, Il Martin Fierro, Sei problemi per don Isidro Parodi, Un modello per la morte) e racconti di Eduardo Galeano. Dall’inglese, invece, due importanti inchieste di Animal Aid sulla vivisezione: Il mondo da incubo dei topi geneticamente modificati e Vittime della solidarietà e l’incredibile rapporto di Thomas Hartung, docente della Johns Hopkins University/CAAT, sulla messa a punto e convalida scientifica di un metodo alternativo che ogni anno potrebbe salvare la vita a migliaia di conigli in tutta la UE, e che invece, scandalosamente, non viene utilizzato: Il test di pirogenicità basato sul sangue umano intero – Lezioni imparate nel corso di vent’anni
Come giornalista, ho lavorato a Prima, ad Astra, all’Unità e al Mondo occupandomi di cultura ed economia internazionale. Ho collaborato alla Rai (l’Altra domenica di Renzo Arbore), al Manifesto, all’Espresso, a Scienza Esperienza di Giovanni Cesareo, al periodico della Lipu Ali, e sono stata corrispondente dall’Italia del settimanale brasiliano Opiniao e dell’uruguaiano Brecha.
Penso che occuparsi di animali significhi fare politica in senso pieno, rendere visibile la trama nascosta che collega la violenza di cui sono bersaglio all’oppressione e ai vuoti di diritto della società degli uomini. Non dipende dall’essere più o meno buoni, più o meno sensibili: c’è nella ‘questione animale’ una domanda radicale di giustizia e liberazione che ci riguarda tutti.
Radio Morpheus

Rubriche

Il nostro sogno è cambiare ciò che non va e far scoprire tante cose belle di cui gioire.

Col nostro palinsesto vogliamo dunque portare un umile ma concreto contributo ad un mondo migliore.

Newsletter
Iscriviti

Tienimi aggiornato sulle ultime News e i contenuti esclusivi di Radio Morpheus

Powered by Moretti Alberto © 2021. Cookie Policy – Privacy Policy 2021.
Radio Morpheus di Barbara Bacca P.Iva 02411780980 C.f. BCCBBR69H48B157I